PRIMO PIANOMusica

Pulsano. Concerto di musica Klezmer – “Duo Nihz”

Condividi

Musica Klezmer sarà in scena il prossimo 18 luglio alle ore 21.00 presso il Chiostro dell’Ex Convento Frati minori – sede del Museo archeologico di Pulsano

L’evento, organizzato nell’ambito del Festival Chitarristico Internazionale “Città dello Jonio” patrocinato dal Comune di Taranto, Regione Puglia, CSV – Taranto, ospita artisti provenienti da tutto il mondo e quest’anno si estende nella provincia di Taranto alla ricerca di luoghi d’arte. Ed infatti il Chiostro antico ospiterà dalla Germania il “Duo Nihz” – Bobby Rootveld & Sanna Van Els – impegnati in una tournée in giro per il mondo con le loro chitarre, flauti e percussioni, che eseguirà un originale repertorio di musica Klezmer e Yiddish; una tradizione musicale giudeo-tedesca, sviluppatasi in Renania (in Germania ai confini con il Lussemburgo) quasi mille anni fa. Un patrimonio musicale per anni dimenticato e recuperato intorno al 1970 fino ai giorni nostri.

Insieme Bobby Rootveld (chitarra, percussioni e voce) e Sanna van Elst (flauti e voce) hanno formato il Duo NIHZ nel 2001. Questo duo olandese ha attualmente sede in Germania. Accanto al repertorio classico tradizionale, il Duo NIHZ è specializzato in musica mista a teatro e commedia, canzoni klezmer, yiddish e restauro di musiche composte durante la Shoah. Numerosi compositori hanno composto appositamente per il Duo NIHZ tra cui Nikita Koshkin, Richard Vaughan, Annette Kruisbrink, Gianmartino Maria Durighello, Fred Rootveld, Louis Ignatius Gall, Stefan Grasse, Jim ten Boske, Nutavut Ratanakarn e Jan Bijkerk. Il duo NIHZ collabora con altri artisti come narratori (Loek Boer, Benjamin Stedler), il chitarrista Alberto Mesirca, chazan Baruch Chauskin e il sassofonista Gergö Pazmandi. Dal 2020 il Duo NIHZ si esibisce anche insieme alla cantante rock di fama mondiale Dilana Smith. Con Dilana Duo NIHZ mescola Klezmer e Rock e lo chiama ‘Klezrock’. Il duo NIHZ si è esibito in numerosi paesi e in location speciali e festival tra cui: The Concertgebouw di Amsterdam, The Rundetaarn a Copenhagen, The Portugese Synagogue of Amsterdam, The Taj Concert Hall a Thimpu Bhutan, Kolkata Classical Guitar Festival in India, Thailand Guitar Festival a Bangkok , Mottola Guitar Festival in Italia, Museo della Galizia Ebraica a Cracovia in Polonia e in numerose altre sinagoghe, chiese e festival e sale da concerto in Olanda, Cina, Hong Kong, Malesia, Svizzera, Argentina, Germania, Israele, Grecia, Danimarca, Ungheria, Italia, Slovacchia, Polonia, India, Bhutan, Tailandia, Inghilterra, Francia ecc. Duo NIHZ ha pubblicato diversi cd e dvd. Nel 2009 il Duo NIHZ ha ricevuto uno speciale “Certificato di riconoscimento” durante il Festival Internazionale di Musica Ebraica di Amsterdam. Nel gennaio 2011 il Duo NIHZ ha aperto la propria sala da concerto a Nordhorn, in Germania: www.kulturhausnihz.de. Bobby e Sanna sono anche i fondatori del Guitar Festival Nordhorn, del Gall Youth Guitar Festival e del Recorder Festival Nordhorn. Bobby Rootveld si occupa anche dell’eredità musicale comprese le composizioni e l’archivio del grande chitarrista classico tardo maestro Louis Ignatius Gall. Bobby era anche il presidente ed è un membro fondatore del Twents Gitaar Festival (Paesi Bassi) e della Valais Guitar Week (Svizzera). Bobby Rootveld lavora anche come cabarettista nei Paesi Bassi ed è fondatore e produttore esecutivo dell’etichetta discografica Samsong Productions. Il duo NIHZ ha un legame estremamente forte con la musica ebraica. Il nonno di Bobby era ebreo. Era l’unico membro sopravvissuto della sua famiglia nella Shoah. Questo ovviamente ha giocato un ruolo importante nel desiderio di suonare musica ebraica. Non è solo suonare musica, è dedicare la musica del Duo NIHZ alla storia ebraica, ai lati solari e oscuri. La musica è il loro modo per entrare in contatto con il proprio background e onorare questo background. Nel Chiostro, durante il concerto, sarà possibile visitare la mostra “Daniel Fortea (1878-1953)” dedicata al celebre chitarrista spagnolo e riguardante riproduzioni di manoscritti e documenti del musicista.

L’ingresso libero fino ad esaurimento posti. INFO 347.1790060


Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare."Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento