CronacaCronaca SindacalePRIMO PIANOSanità

Vertenza Pronto Soccorso, UIL FPL medici: bene il chiarimento e il passo indietro della Regione sui turni dei medici al pronto soccorso

Condividi

Dopo la forte alzata di scudi delle Organizzazioni sindacali della Dirigenza medica e sanitaria, la Regione Puglia con una nota di chiarimento a firma dell’Assessore alla Sanità Rocco Palese, fa un netto passo indietro, affermano Cosimo Lodeserto e Nicola Amati della Segreteria territoriale della UIL FPL Medici di Taranto.

Con la nota di chiarimento si stabilisce che solo i Dirigenti medici “di discipline affini o equipollenti a Medicina e Chirurgia d’accettazione e d’urgenza” potranno prestare servizio nei Pronto Soccorso.

Il risultato ottenuto è frutto del grande lavoro della Rappresentanze sindacale che ha lanciato sin da subito un forte grido d’allarme.

La vertenza Pronto Soccorso è e resta aperta, affermano Cosimo Lodeserto e Nicola Amati, e va risolta attuando miglioramenti organizzativi e garantendo una maggiore sicurezza degli operatori nei luoghi di cura.

La pressione nei Pronto Soccorso è ancora alta, vi è ancora un imbuto negli accessi e bisogna intervenire immediatamente, affermano ancora con durezza i due Dirigenti medici Cosimo Lodeserto e Nicola Amati.

La nostra denuncia e quindi il rischio di vedere sottratte dalle varie Unità Operative dirigenti Medici da destinare al Pronto Soccorso, è stato scongiurato e per questo ci riteniamo soddisfatti dell’azione di tutela posta in essere nelle ultime settimane.

La Segreteria regionale della UIL FPL Puglia richiederà l’attivazione di un confronto regionale con al centro la gestione delle criticità nei Pronto Soccorso e la carenza di Medici specialisti, che purtroppo dalle analisi prospettiche fatte sappiamo già che non finirà a breve, ma anzi è destinata a perdurare nel tempo.

La UIL FPL Taranto sono mesi che denuncia la gravissima situazione in cui versa il Pronto Soccorso di Taranto, per questo non arretreremo di un millimetro dalla nostra azione di tutela sindacale.

 

 

 

 

 

 

Cosimo Lodeserto e Nicola Amati

UIL FPL Medici Taranto   


Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento