La storia di Taranto come in un film, questa sera al Sun Bay

Condividi

Il 5 agosto al Sun Bay l’evento “Racconti in cammino”: un cortometraggio e un docufilm per raccontare il passato della città

Anno Mille, storie di genti e di luoghi contesi tra i potenti Bizantini e gli ambiziosi Normanni. E ancora un passo indietro con Archita e i romani, sino ad arrivare agli scontri dell’XI secolo, la dinastia degli Orsini Del Balzo, Napoleone e la Notte di Taranto. Una narrazione storica attraverso immagini, tra cortometraggi e docufilm, di straordinaria forza evocativa che si candida a diventare anche strumento vincente di marketing territoriale. Un racconto video, che si avvale di qualificati consulenti scientifici e rievocatori professionisti, per promuovere l’immenso patrimonio culturale identitario- materiale e immateriale- del territorio. Ecco allora che il passato di Taranto rivive nelle produzioni dell’associazione I Cavalieri de li Terre Tarentine e Kyrio Communication, promotrici di due lavori cinematografici- con la regia di Michele Alberto Chironi- di grande impatto emotivo che saranno presentati venerdì 5 agosto (ore 20, lido Sun Bay) nell’evento “Racconti in cammino”. La serata sarà arricchita da interventi di promotori, addetti ai lavori e istituzioni: insieme per riflettere sulle enormi potenzialità del territorio e sull’importanza di questo tipo di operazioni per valorizzare l’immagine della città che vuole costruire il suo futuro attraverso una piena consapevolezza del proprio passato.

Ad aprire la serata sarà il cortometraggio inedito “Terre Joniche, Storie dell’XI secolo”. Per il suo valore, ha ricevuto il sostegno del ministero della Cultura nell’ambito del progetto “La Battaglia dell’XI secolo, I Racconti” e i patrocini dei comuni di Taranto e Mottola. Consulenti scientifici sono l’archeologa e guida turistica Carmela D’Auria, il presidente dell’associazione promotrice Vito Maglie e il regista Michele Alberto Chironi. In 25 minuti, protagoniste queste ricche terre e le lotte per la loro conquista. Lo spettatore- con la voce dell’attore e regista Massimo Cimaglia, di Daniele Palumbo e Daniela Delle Grottaglie- potrà immergersi nella vita quotidiana, scandita dal suono delle campane, e nella forza preponderante della natura dove simboli e visioni si mescolavano tra il naturale e il soprannaturale, irrompendo con fugaci apparizioni.

La seconda proiezione “Il Cammino di Taras” è un docufilm presentato nei mesi scorsi e risultato il più votato dal pubblico nel corso dell’edizione della Mostra del Cinema di Taranto che si è tenuta nel 2021. Realizzato con il sostegno di Teatro Pubblico Pugliese e del Fondo speciale per la Cultura della regione Puglia, condensa alcuni degli avvenimenti salienti che ha attraversato la città, nei secoli. Voci narranti: Giuseppe Ranoia e Angela Nicoletti. Un lavoro che ha radici ben salde nella storia, complice anche il lavoro dei consulenti scientifici: l’archeologa e guida turistica Daisy Petrelli, il presidente dell’associazione I Cavalieri de li Terre Tarentine Vito Maglie e il regista Michele Alberto Chironi.

Grande attesa, dunque, per l’evento di presentazione in programma a Taranto per questa sera  5 agosto al lido Sun Bay (via Lido Bruno, 82) alle ore 20, organizzato in partenariato con la Pro Loco di S. Vito. Ingresso con contributo libero per autofinanziamento associativo e buffet incluso. Posti limitati e prenotazione obbligatoria ai numeri 340.4692596 o al 345.0578882. Prossima tappa il 18 agosto a Mottola, protagonista del set con le sue chiese rupestri, che ospiterà la seconda proiezione.

 

 

 


Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento