Taranto & ProvinciaAccade in PugliaCronacaPRIMO PIANOScuola&Istruzione

“Istituto comprensivo Moro-Leonida, i primi dieci anni insieme a VOI”

Condividi

Mercoledì 12 ottobre alle ore 16,30 la cerimonia per celebrare l’importante anniversario con testimonianze e borse di studio agli alunni meritevoli.

La Preside Loredana Bucci: “Daremo la parola ai professionisti di oggi, nostri studenti di ieri e ai nostri alunni di oggi, che saranno la classe dirigente del domani”

Taranto – Dieci anni da istituto comprensivo per la scuola Moro-Leonida di Taranto. Sarà una cerimonia all’insegna dei ricordi del passato proiettati verso il futuro ricco di aspettative e novità, l’evento in programma per mercoledì 12 ottobre al plesso di via Lazio 27, a partire dalle ore 16,30.

Il dirigente scolastico Loredana Bucci e tutto lo staff di docenti e collaboratori, hanno infatti pensato ad un’iniziativa originale quanto coinvolgente per celebrare l’anniversario dell’istituto comprensivo Moro-Leonida. Fino a dieci anni fa, c’era il circolo didattico frequentato dagli alunni della scuola elementare, crocevia tra la scuola dell’infanzia e la scuola media. La continuità degli studenti, che hanno scelto di affrontare l’intero percorso scolastico in questi tre plessi, unita alle grandi capacità aggreganti di insegnanti e personale, ha permesso alla preside Bucci, già dal 2000 dirigente del solo circolo didattico Moro, di ottenere il riconoscimento di istituto comprensivo. Il suo successo, ma anche la sua missione. Una missione che ancora oggi prosegue con lo stesso entusiasmo e la stessa forza d’animo.

Rispetto a dieci anni fa, notevoli passi in avanti sono stati compiuti per arrivare fino ad oggi. La Moro-Leonida è stata la prima scuola ad aver aderito all’innovativo “modello nazionale Senza Zaino”, ed è una scuola che negli ultimi cinque anni si è caratterizzata nell’indirizzo digitale e tecnologico. Competenze, queste ultime, che vengono anche sviluppate nei bambini del plesso Livatino sin dalla più tenera età. E che poi restano dentro, fino a diventare anima e mentalità di chi vive tra le pareti di questo istituto comprensivo, anche quando intraprende altri percorsi.

La cerimonia, denominata “10 Anni insieme a VOI” sarà anche per questo l’occasione per ripercorrere questo arco di tempo insieme a chi ha accompagnato l’istituto comprensivo in questo straordinario cammino non solo educativo, ma anche e soprattutto di vita.

“Scopriremo insieme – sottolinea la preside Bucci – quanta strada abbiamo percorso, quanti importanti traguardi abbiamo raggiunto, per volgere lo sguardo verso nuovi orizzonti e mete sfidanti da perseguire, perché l’istituto comprensivo Renato Moro ha un cuore pulsante e una mente pensante che non si fermano, non si sono mai fermati e mai lo faranno, animati dall’energia motivante e rigenerante delle tante generazioni di bambini e di ragazzi che vi si sono avvicendati, ciascuno lasciando la propria impronta e nello stesso tempo portandosi dentro un bagaglio di esperienze e valori vissuti, di sogni e ambizioni da realizzare”.

In occasione dell’evento saranno spente dieci candeline. Tra gli ospiti, oltre ad amministratori, rappresentanti del mondo della chiesa, dell’istruzione e della cultura, ci saranno ex alunni, oggi anche affermati professionisti, ed ex docenti che racconteranno la loro testimonianza. Tra gli altri anche il dirigente dell’Ambito di Taranto dell’Ufficio VII Ambito territoriale di Taranto, Vito Alfonso, gli assessori alla Pubblica istruzione, Mary Luppino, al Patrimonio, Gianni Azzaro, e ai Lavori pubblici, Mattia Giorno.

“Daremo la parola – avverte Loredana Bucci – a chi circa 10 anni fa faceva il suo ingresso nella scuola dell’infanzia con il passo incerto e ne esce quest’anno come adolescente che conclude la scuola secondaria di primo grado. Soprattutto, spegneremo queste dieci candeline applaudendo gli alunni, i docenti e i genitori che hanno vissuto l’esperienza di una scuola comunità aperta alla valorizzazione dei talenti e delle competenze, ma sempre nel segno di un’inclusività agita e non solo propagandata come suo pilastro fondante”.

Il decennale dell’istituto comprensivo Moro-Leonida, inoltre, coinciderà con il ritorno di un appuntamento diventato rituale per la comunità scolastica, ma forzatamente sospeso negli ultimi due anni a causa della pandemia sanitaria da covid-19. Si tratta della cerimonia di premiazione e di consegna delle borse di studio e degli attestati di merito agli alunni che si sono distinti per aver conseguito il 10 e lode agli esami conclusivi del primo ciclo d’istruzione.

Il riconoscimento è stato istituito nel 2014 dalla compagnia teatrale “I Fuoriclasse al…MASSIMO”  ed è dedicato alla compianta alunna Valeria Voccoli, la cui famiglia sarà presente il 12 ottobre.

La borsa di studio sarà assegnata a sei studenti in tutto, due per ciascuno dei tre anni scolastici intercorsi dal 2018 al 2021.

L’evento sarà, inoltre, l’occasione per presentare ufficialmente il nuovo logo dell’istituto comprensivo e per far ascoltare in anteprima a tutti i presenti il primo inno della scuola, suonato ed intonato dagli alunni del coro dell’istituto comprensivo Moro-Leonida, diretto e coordinato dai docenti di Musica, Angelo Losasso e Lucrezia Costantino.

La cerimonia dedicata al decennale dell’istituto comprensivo si concluderà con un apericena interamente realizzato dagli studenti dell’istituto alberghiero “Mediterraneo” di Pulsano, presieduto da Bianca Maria Buccoliero, e seguiti nella preparazione dal professor Francesco De Carolis.


Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento