Accade in PugliaCronacaPRIMO PIANO

GdF Roan Bari: le Fiamme Gialle aeronavali scovano attività di pesca illecite nel litorale pugliese

Condividi

Sequestrati 500 ricci di mare

A bordo di un furgone è stata rinvenuta una vasca contenente 500 ricci di mare, la cui raccolta è specificatamente regolamentata sia relativamente alle quantità che al periodo. Il prodotto ittico sequestrato, ancora vivo, è stato rigettato in mare.

Il Reparto Operativo Aeronavale di Bari, nella diuturna attività a tutela dell’ambiente e dell’ecosistema marino, ha conseguito nel periodo delle festività natalizie importanti risultati alla salvaguardia del patrimonio ittico.

Nell’ambito di un controllo, eseguito a terra lungo il litorale costiero salentino, a bordo di un furgone è stata rinvenuta una vasca contenente 500 ricci di mare (denominazione scientifica Paracentrotus Lividus), la cui raccolta è

Paracentrotus lividus (riccio di mare)

specificatamente regolamentata sia relativamente alle quantità che al periodo. Il prodotto ittico sequestrato, ancora vivo, è stato rigettato in mare per consentire la ripopolazione delle preziose colonie marine.

I dipendenti Reparti navali pongono particolare attenzione al contrasto della pesca fraudolenta ed al successivo commercio illegale, con i conseguenti riverberi sotto il profilo fiscale e di illecita concorrenza.

I controlli, pertanto, proseguiranno anche nei giorni a seguire intensificandosi nel periodo di fine anno in cui è maggiore la domanda sul mercato del prodotto ittico.


Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento