SportAccade in PugliaAssociazionismoCronacaPRIMO PIANOTaranto & Provincia

Scuola Arti Orientali a Grottaglie parte il progetto “In-DIFESA”

Condividi

Insieme per una maggiore consapevolezza di sé “percorso teorico/pratico per un sistema globale di difesa della persona”

L’idea nasce il 25 novembre 2022 dopo l’incontro tra le donne/mamme e i maestri della palestra. Durante alcuni esercizi comincia ad emergere la necessità, non solo esplicita ma anche e soprattutto emozionale, di creare uno spazio di incontro-confronto e condivisione. L’emozione condivisa in quella circostanza dà l’opportunità al maestro Franco Quaranta, all’Istruttore dott. Gaetano Annicchiarico e alla dott.ssa Giuseppina Luccarelli di riflettere e pensare un corso nuovo che unisca la conoscenza teorica alla pratica. Ognuno di loro mettendo a disposizione le proprie conoscenze tecniche e professionali e, soprattutto, le esperienze maturate nel corso della vita. Franco Quaranta, tecnico responsabile della A.S.D. Scuola Arti Orientali- Dojo Kanazawa” insegna arti Marziale da quasi 50 anni, è Maestro di Karate ed istruttore di MGA (metodo globale di difesa) della federazione Fijlkam; il dr. Gaetano Annicchiarico, istruttore presso la stessa Scuola Arti Orientali, è stato Luogotenente dei Carabinieri, ora in congedo; la dott.ssa Giuseppina Luccarelli è Pedagogista, Criminologa e Mediatore Familiare. I predetti hanno ritenuto di non dover essere i soli a portare avanti  questo progetto, che proprio per la sua peculiarità di  “difesa della persona” a tutto tondo, necessita dell’apporto di altre e diverse professionalità. Inizia così una scrupolosa ricerca di professionisti ed esperti che soddisfino tale esigenza. L’obiettivo del corso è far comprendere che la violenza ha diverse forme e sfaccettature che vanno dall’abuso di potere e controllo al  sopruso fisico, psicologico, sessuale, economico. Il ventaglio di violenza è ampio, spesso molto sottile e non percepito come tale. Prevenire e combattere la violenza si può attraverso la promozione di giusti stili di vita: educazione alle differenze, educazione al rispetto reciproco, educazione all’autostima. L’essere umano è complesso in quanto il suo “sviluppo” è un processo sempre in evoluzione.

In quest’ottica la scuola di arti marziali intende programmare un corso “metodo globale di autodifesa” che lavorerà in maniera trasversale sulle capacità di ciascun partecipante di apprendere non solo i metodi di difesa fisica propriamente detti, ma anche quelli di natura psicologica. L’aumento dell’autostima e la consapevolezza del sentimento della paura (che come si vedrà durante il percorso ha una specifica utilità) e la sua gestione nei momenti di conflitto sono i punti di partenza che porteranno ciascuno a prendere coscienza di se stessi e, probabilmente, a meglio affrontare quegli episodi di forte tensione e conflittualità che incrociano le vite di ognuno di noi.


Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento