Accade in PugliaCronacaPRIMO PIANOTaranto & Provincia

San Sebastiano, la Polizia Locale in festa

Condividi

Come da tradizione, Polizia Locale in festa per la ricorrenza del patrono san Sebastiano.

Taranto – Nella cattedrale di san Cataldo si è tenuta ieri mattina la celebrazione eucaristica presieduta da monsignor Alessandro Greco, vicario generale dell’Arcidiocesi, alla presenza di numerose autorità religiose, civili e militari che hanno voluto condividere con l’amministrazione comunale e il corpo, guidato dal comandante Michele Matichecchia, questo momento che è anche di riflessione e bilancio.
Il Sindaco Rinaldo Melucci, sempre vicino alle esigenze degli operatori in divisa, ha sottolineato quanto sia fondamentale il loro lavoro per il benessere della cittadinanza. «Grazie a loro, alla loro abnegazione – ha dichiarato il primo cittadino a margine della funzione – ho scoperto che dietro le istituzioni ci sono persone con valori ed emozioni, capaci di andare oltre il limite della propria mansione. Abbiamo un debito di riconoscenza con donne e uomini del corpo che, quotidianamente, sono presidio di legalità e civiltà. Peraltro impegnandosi anche in settori non convenzionali per la Polizia Locale, come la mobilità sostenibile che per noi rappresenta un asse di sviluppo fondamentale. Grazie al comandante Matichecchia, quindi, all’assessore Cosimo Ciraci, a ogni ufficiale, funzionario e agente, ma anche a ogni volontario della nostra Protezione Civile comunale: insieme rappresentano l’immagine di una città che sta migliorando».
Proprio all’imponente lavoro svolto sulla mobilità sostenibile ha più volte fatto riferimento il comandante Matichecchia, nel suo discorso, rimarcando su tutti il progetto per la realizzazione delle due linee Brt. Nei settori tradizionali, la Polizia Locale conferma il costante presidio del territorio, anche attraverso l’ausilio ai numerosi eventi che ormai caratterizzano l’offerta culturale della città. Un cenno anche all’impegno in campo formativo ed educativo con un serie di progetti per le scuole.
Ai più giovani è stata dedicata la seconda parte della mattinata, a Palazzo di Città. Una delegazione proveniente da alcune scuole cittadine è stata accolta nell’aula consiliare, dove sono state presentate loro le attività del corpo.

 


Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento