Accade in PugliaPoliticaPRIMO PIANOSanitàTaranto & Provincia

Iaia (FdI), E’ prioritario potenziare l’ospedale di Grottaglie

Condividi

“Occorre potenziare l’ospedale “San Marco” di Grottaglie. Questo è un obbiettivo importante per il territorio di riferimento, fermo restando come, negli ultimi anni, sia stato fortemente penalizzato a causa di scelte regionali assolutamente sbagliate.
Ieri, ho visitato la struttura e ho avuto modo di apprezzare le importanti professionalità mediche e sanitarie che operano all’interno e che “resistono” nonostante le avversità.
Sicuramente, sono indispensabili ed urgenti una serie di interventi, così da renderlo più efficiente e funzionale. In primis, bisogna mantenere e potenziare il punto di primo intervento a conduzione ospedaliera da inserire nella rete di emergenza urgenza della Regione Puglia, anche al fine di decongestionare il Pronto Soccorso del SS. Annunziata. Già questo intervento, tornerebbe utile ad un’ampia fetta di utenti della provincia di Taranto.
Inoltre, è fondamentale accelerare i lavori per il rifacimento del reparto Day Service, attiguo alla sala operatoria, al fine di dare la possibilità alle diverse branche chirurgiche di eseguire gli interventi di “chirurgia minore”. Sono operazioni rilevanti, come nel caso segnalato dal Consigliere regionale Renato Perrini  relativamente alla ventenne che dovrà attendere 16 mesi per un intervento in day hospital ad uno zigomo. Assurdo questo, se davvero si vuole puntare sulla prevenzione. Il tempismo, in molti casi, è tutto.
A Grottaglie, occorre velocizzare inoltre i lavori di completamento e ampliamento del reparto di riabilitazione e delle palestre, affinché si possano attivare i 20 posti letto previsti e al contempo, acquisire le apparecchiature necessarie e già richieste per l’accreditamento del reparto di riabilitazione. Utili e molto attesi i lettori digitali ed i registratori per l’esecuzione degli holter cardiologici.
Senza questi strumenti, necessari e urgenti, l’ospedale continua a lavorare in maniera limitata, non potendo adempiere a tutte le esigenze dei cittadini.
Si tratta dunque, di interventi urgenti che l’Asl di Taranto può e deve mettere in campo. Per questa ragione, ho inviato una lettera al direttore generale dell’Asl, Gregorio Colacicco che, fino ad oggi, si è sempre mostrato attento alle istanze dei territori. Mi auguro perciò che arrivino presto le risposte che aspettiamo e soprattutto ci si impegni per migliorare in toto le prestazioni di questa struttura ospedaliera, non certamente secondaria nella provincia jonica”.
Così on. Dario Iaia, coordinatore provinciale FdI di Taranto, componente commissione Ambiente e Lavori Pubblici.

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento