Cronaca SindacaleAccade in PugliaCronacaPRIMO PIANOSanitàTaranto & Provincia

Sanitaservice: Incontro su criteri per la mobilità e 118

Condividi

Denunciate le “Ronde fasciste” di alcuni capisquadra, le intimidazioni diffuse e la disinformazione di alcuni dipendenti dell’azienda

Si è svolto ieri  l’incontro previsto con FP CGIL CISL FP e UIL FPL, unici firmatari originari del Contratto Aiop, sulla Mobilità e sulla situazione dell’Internalizzazione del 118.

 Le “Ronde” della Sanitaservice una vergogna che chiede vendetta!

In via preliminare Fp Cgil Cisl Fp e Uil Fpl hanno denunciato all’azienda che continua la vergogna delle “Ronde”, in coppia, di presunti capisquadra, in genere tutti gentili ed equilibrati, che girano indisturbati nei reparti del SS Annunziata a caccia di lavoratori da intimidire.

È un clima surreale che stanno vivendo i dipendenti della Sanitaservice che ci riporta agli anni ‘60 e se l’azienda non interverrà prontamente ne richiameremo la complicità.

Basta ricatti e soprusi, anche da parte di sigle non rappresentative o non firmatarie di alcun contratto che intimidiscono lavoratori inermi o altri rappresentanti sindacali.

Denunciata anche la falsa informazione di dipendenti, vicino alla direzione, che starebbero negando ai lavoratori del Cup la possibilità di partecipare all’assemblea del 27 febbraio sostenendo che non li riguarda: una follia!

Basta! La pazienza dei lavoratori è finita!

Mobilità

 In tema di mobilità l’azienda ha rappresentato le maggiori criticità di organico e che avrebbe proceduto ad accogliere le richieste di trasferimento arrivate anche in funzione della residenza dei richiedenti.

Sull’argomento abbiamo rappresentato, trovando la condivisione dell’Amministratore Unico, che è necessario garantire a tutti i lavoratori la stessa informazione e che si procederà con avviso pubblico invitando tutti gli interessati a presentare domanda di mobilità.

Le criticità peraltro diffuse su tutti i posti di lavoro e non solo su quelli oggi presentate, dovranno essere oggetto di confronto anche con le OO.SS.

La dott.ssa di Leo ha poi precisato che a essere assunti immediatamente non saranno più solo i 39 pulitori ricorrenti in giudizio ma si sono aggiunte ulteriori 3 unità (per un totale di 42), che non hanno fatto ricorso ma che hanno comunque rivendicato il diritto di precedenza, mentre un altro lavoratore che aveva manifestato la disponibilità ad essere assunto non è stata data risposta.

A marzo invece l’assunzione di 18 unità, questa volta dalla graduatoria degli idonei al concorso per 40 pulitori.

 Internalizzazione Servizio 118

Vanno avanti velocemente le procedure dell’internalizzazione del 118: iniziata la formazione sui nuovi veicoli, l’attività per consegnare le divise e le viste mediche che non dovranno fare coloro che hanno la clausola sociale.

È stato nuovamente evidenziata la necessità di un nuovo bando per reclutare altri autisti soccorritori anche perché, ha precisato l’amministratore, risultano in graduatoria alcuni concorrenti privi dei requisiti.

INVITIAMO TUTTI I LAVORATORI A PARTECIPARE NUMEROSI ALL’ASSEMBLEA DEL 27 FEBBRAIO 2023 DAVANTI ALLA ASL TARANTO, IN V.LE VIRGILIO, DALLE 9 ALLE 12 per chiedere:

  • Tempo pieno per tutti
  • Chiarezza e trasparenza su mansioni, incarichi e funzioni
  • Indicazioni sulle prospettive della graduatoria degli idonei al concorso per pulitori e richiesta di prorogarne l’efficacia sino al 2027.

 

 

Fp Cgil                                          Cisl Fp                                                Uil Fpl

Cosimo Sardelli              Massimo Ferri                  Giovanni Maldarizzi                                                                                                                                                                         


Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento