Accade in PugliaCronacaCulturaPRIMO PIANOTaranto & Provincia

La “Panchina letteraria – Talassà” sabato 22 aprile al MUDIT

Condividi

È arrivato finalmente il momento di svelarvi le persone, le idee, le relazioni che hanno fatto sì che un’azione collettiva così complessa potesse realizzarsi.

Per farlo abbiamo scelto il luogo migliore, il Mudit, in cui raccontare gli autori del Novecento che ci hanno donato racconti e immagini di Taranto ancora oggi fedeli e visionarie. Autori che hanno ispirato il nostro progetto.

La “Panchina letteraria – Talassàè un progetto ideato dall’A.P.S. Il Gazebo esagonale, presentato al Comune di Taranto e approvato con determina N626/2020 del 30 Dicembre 2020. L’attività di progetto curata dal collettivo de La Factory handmade in Italy è stata portata avanti in maniera coordinata con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Taranto.

SABATO 22 APRILE a partire dalle 19:00, in un incontro aperto a tutti coloro che vorranno scoprire e toccare con mano la bellezza e l’importanza di Talassà, vi parleremo di questa storia fatta di poesie, racconti, e di immagini che ci hanno regalato gli artisti che hanno decorato le panchine.

Una storia che appartiene a Taranto, alla quale siamo molto legati , e che dopo un lungo percorso durato più di due anni, finalmente viene presentato a tutta la città.

Per tutta la settimana inoltre, a partire da domani pomeriggio MARTEDÌ 18 APRILE, potrete scoprire voi stessi in prima persona il mondo TAlassà, immergendovi in un vero e proprio attraversamento multimediale allestito ad hoc nella sala museale del Museo degli Illustri Tarantini in via Plateja 51. L’allestimento sarà visitabile negli orari di apertura della struttura, la mattina dalle 9:00 alle 13:00 e il pomeriggio dalle 16:00 alle 19:00.

Vogliamo spiegarvi in che modo abbiamo cercato, attraverso un elemento di arredo urbano, di associare gli elementi di eccellenza artistici e letterari alla tutela e alla fruizione corretta del “paesaggio culturale” della città e alla conservazione a valorizzazione delle identità locali.

Non vediamo l’ora che tutto questo abbia inizio, e vi diamo appuntamento a SABATO 22 Aprile!


Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento