Uva da tavolaAccade in PugliaAgricolturaCronacaPRIMO PIANOTaranto & Provincia

“L’Uva Noscia” La Festa dell’Uva da Tavola Grottaglie (Taranto), centro storico e Quartiere delle ceramiche 28 e 29 luglio

Condividi

Inaugurazione venerdì 28 luglio, ore 20, area via Crispi

È tutto pronto per “L’Uva Noscia”, la grande festa dell’uva da tavola di Grottaglie, per celebrare ed assaggiare la regina delle tavole pugliesi, con l’obiettivo di far conoscere e valorizzare sempre di più il settore. La seconda edizione della manifestazione si svolgerà il 28 e 29 luglio prossimi a Grottaglie (Taranto), nel Quartiere delle ceramiche e nel centro storico, ad ingresso libero. L’inaugurazione è domani, 28 luglio, alle ore 20, nell’area parcheggio di via Crispi, alla presenza delle autorità e degli organizzatori. Interverranno il sindaco di Grottaglie Ciro D’Alò, il vicesindaco Vincenzo Quaranta, gli assessori comunali Antonio Vinci e Alessia Piergianni, il consigliere comunale Giulio De Carolis (impegnato sul tema della promozione dell’uva da tavola), Rossella Cafforio, presidente dell’Associazione Gli Amici della Fo’cra. La manifestazione è organizzata da “Gli Amici della Fo’cra”, con il patrocinio della Regione Puglia e del Comune di Grottaglie e la collaborazione della Pro Loco, di Awa Productions, di GrottOut e de Il Simposio dello Ionio. Dall’area parcheggio di via Crispi, si snoderà un percorso per far conoscere, in esposizione, le migliori varietà di uva da tavola del territorio.

Dolce, croccante e profumata, bianca, in diverse cultivar – come la tradizionale Victoria, eccellenza del territorio – ma anche rossa e nera; con o senza semi (le uve apirene, sempre più apprezzate dal mercato, per esempio la nera Maula, dal chicco corposo e allungato); le varietà precoci: i visitatori potranno apprezzare in una mostra le novità del mercato agricolo e conoscere da vicino questo grande prodotto dei vigneti locali, per valorizzare una produzione fatta di conoscenze e competenze antiche, ma moderna nelle tecniche, nella commercializzazione e nella presentazione. Ci sarà un’area di assaggio e, chi vorrà, potrà portare a casa una cassetta della pregiata uva. Intanto, dopo il successo della prima edizione, la manifestazione “L’Uva Noscia” si arricchisce di iniziative. Oltre all’esposizione, infatti, ci saranno percorsi gastronomici, per gustare le varietà di uva e piatti della tradizione, ma anche innovativi, che avranno l’uva come protagonista: come le fave e sardellini, i peperoni verdi fritti, a cui si abbinano gli acini d’uva, oppure il risotto con uva da tavola realizzato dalle mani di una chef; la pasta fresca fatta in casa, maccheroni e gnocchetti con uva da tavola; sarà possibile inoltre assaggiare marmellate, dolci e altri prodotti realizzati con l’uva da tavola. Ci saranno alcuni simboli della tavola e del cibo da strada pugliese: l’“acqua sale”, le frise, le schiacciatine di pastella fritta con le fave e i pomodorini, i panzerotti fritti. E poi, per i buongustai, tanti altri stand di street food, sempre legati alla tradizione: dalle bombette pugliesi, alla salsiccia piccante calabrese alla brace, al caciocavallo impiccato su fetta di pane, al polpo arrosto, alla puccia con capocollo; ci saranno infine le pettole in versione gluten free. Tante possibilità da degustare, per celebrare la regina dell’agricoltura pugliese, l’uva da tavola di Grottaglie. Il Quartiere delle Ceramiche sarà illuminato a festa da catene di luci. I bambini e i ragazzi potranno sperimentare l’arte antica del tornio nei laboratori di ceramica gratuiti in collaborazione con alcune botteghe, guidati dai ceramisti. Grande spazio alla musica e allo spettacolo. In particolare, nelle due serate una ronda di pizzica attraverserà il centro storico; ci saranno spettacoli musicali di musica balcanica, dj set live sul palco e lungo il percorso, che faranno ballare e cantare i visitatori; ospiti della prima serata, il 28 luglio, saranno invece i Nitrophoska e la cover band “The commercialisti”. Nella serata finale del 29 luglio, si terrà il concerto di Antonio Castrignanò e Taranta Sounds, grande talento musicale e voce, impegnato in un tour internazionale, che porterà a Grottaglie le sonorità della pizzica e della musica popolare, in un’esibizione che sarà un’esplosione di gioia, arte e musica. Ed inoltre: artisti di strada, un’estemporanea d’arte, una mostra-galleria fotografica con foto dedicate all’uva da tavola ed un tour guidato nel centro storico e nel Quartiere delle ceramiche a cura delle guide della Pro Loco.

La festa dell’uva da tavola “l’Uva Noscia” sta suscitando interesse e attirando sempre maggiori visitatori. Quest’anno è stata omaggiata da un video promozionale voluto dall’associazione Amici della Fo’cra e curato e realizzato da Awa, Emb Project Studio, Evento Glamour e Sandra Santoro Glamour Event: nel video, la giovane violinista Claudia Capriglia, di Grottaglie, attraversa in bicicletta il Quartiere delle Ceramiche, raggiunge la campagna. In un vigneto, trova un violino e, tra i grappoli maturi e le viti, immersa nella natura, inizia a suonare, celebrando la bellezza del paesaggio e i frutti dell’agricoltura pugliese.

Delle novità, delle opportunità e delle prospettive di questo settore agricolo, si discuterà alla presenza delle istituzioni, dei produttori e delle associazioni di categoria. La festa dell’uva da tavola di Grottaglie si svolge, infatti, a pochi giorni dalla firma, a Noicattaro, del protocollo firmato dal sindaco di Grottaglie insieme ai sindaci dei comuni di Casamassima, Rutigliano, Turi, Mola di Bari e Castellaneta: un’intesa per la creazione della Rete dei Comuni dell’uva da tavola. La rete si occuperà di valorizzare l’uva da tavola e i suoi territori ed è stata presentata alla presenza di buyer di diversi Paesi europei, degli Emirati Arabi e di una delegazione cinese.

L’obiettivo è confrontarsi e fare rete, per promuovere sempre di più il prodotto e sostenere questa importante fetta dell’economia agricola. L’uva da tavola del territorio di Grottaglie è famosa in tutto il mondo e, proprio per la sua bontà e qualità, raggiunge ogni anno i mercati ed i consumatori italiani ed esteri, in particolare quelli del centro-Nord Europa.

Per informazioni sul programma: Whatsapp: 3287051962; pagina Facebook ed Instagram de “Gli Amici della Fo’cra”.


Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento