BancheAccade in PugliaCronacaEconomiaPRIMO PIANOTaranto & Provincia

BCC San Marzano, primo semestre conferma il trend di crescita

Condividi

Nei primi 6 mesi dell’anno, le masse intermediate superano 1 miliardo di euro (+ 7%). L’utile netto raggiunge 4,3 milioni di euro (+ 36%) rispetto allo stesso periodo del 2022.

San Marzano di San Giuseppe (Ta)  – Il Consiglio di Amministrazione della BCC San Marzano ha approvato il bilancio semestrale 2023, che, nonostante il contesto macro economico complesso, conferma un’accelerazione del percorso di sviluppo, sia per masse intermediate che per solidità patrimoniale. In aumento anche l’utile che si attesta a 4,3 milioni di euro nel semestre, registrando un incremento del 36% rispetto allo stesso periodo del 2022 (3,2 milioni di euro) al servizio del territorio in cui la Banca opera.

La raccolta complessiva si attesta a 756 milioni di euro al 30 giugno 2023, contro i 708 milioni di euro dei primi 6 mesi del 2022, segnando una crescita del 6,8%. Il dato conferma la fiducia di soci e clienti e premia l’attività di consulenza, che negli anni ha assunto un ruolo centrale nel piano strategico della Banca.

Gli impieghi, grazie ai finanziamenti concessi a sostegno di famiglie e imprese, raggiungono i 360 milioni di euro, con un incremento del 5,7 % rispetto al primo semestre del 2022 (340 milioni di euro), testimoniando il sostegno all’economia reale del territorio.

Crescono dunque le masse intermediate complessive che si attestano oltre il miliardo di euro, in aumento del 7% rispetto al primo semestre del 2022, grazie ad un modello di business basato su un approccio consulenziale, integrato con le migliori tecnologie messe a disposizione dal Gruppo Cassa Centrale di cui la Banca fa parte e continuamente potenziato nell’offerta al cliente, che ha permesso di fronteggiare la volatilità del contesto.

Si rafforza il patrimonio netto che sale a 68 milioni di euro (+ 6,8%). Il CET 1 Ratio si attesta al 29,93% al 30 giugno 2023, molto al di sopra dei requisiti regolamentari, testimoniando la sana e prudente gestione di una banca solida al servizio del territorio.

Continua ad essere significativo l’indice di copertura dei crediti deteriorati che al 30 giugno 2023 raggiunge il 98% mettendo in evidenza la centralità della qualità del credito.

Emanuele di Palma

“I numeri del nostro bilancio semestrale – ha commentato il Presidente Emanuele di Palma – confermano la capacità della BCC San Marzano di garantire una redditività resiliente e sostenibile anche in contesti complessi come quello che stiamo vivendo, grazie ad un modello di business ben diversificato e fortemente orientato alla relazione e alla consulenza, in cui la qualità professionale dei nostri collaboratori fa la differenza. Il solido andamento economico e patrimoniale di questi primi sei mesi dell’anno si traducono in una significativa creazione di valore per i nostri stakeholder con un forte impegno sui temi ESG. Proseguiremo con grande reattività negli interventi volti al rilancio socioeconomico del nostro territorio, destinando risorse a nuovi progetti per favorire la transizione ecologica e ambientale ma anche la crescita socio culturale della nostra comunità”.


Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento