Scuola&IstruzioneAccade in PugliaCronacaCulturaPRIMO PIANOTaranto & Provincia

L’I.C. Galileo Galilei di Taranto a scuola di legalità

Condividi

Il capitano Fiorentini ha incontrato gli alunni delle quinte classi nel plesso Consiglio

Taranto – Educare alla legalità e avvicinare i più piccoli alla collaborazione con le forze dell’ordine: questo l’obiettivo dell’ I. C. Galileo Galilei che ieri ha ospitato, nel plesso Consiglio, il capitano Francesca Romana Fiorentini, Comandante dei carabinieri di Taranto (prima donna al comando qui in città) e il maresciallo Luigi Buccoliero.

Cap. Romana Fiorentini, la Dirigente Antonietta Iossa e il maresciallo Luigi Buccoliero

I bambini delle quinte classi della scuola primaria hanno accolto gli ospiti con l’inno di Mameli, chi con la mano sul cuore, chi nel gesto tipico del saluto militare. Il Capitano ha dialogato a lungo con i giovani alunni sui temi di legalità, costituzione e soprattutto sul rispetto delle regole. I bambini hanno partecipato attivamente, profondamente incuriositi sia dall’importante lavoro sia dall’impegno dei carabinieri per i cittadini. Hanno rivolto molte domande al giovanissimo capitano, catturati anche dalla simpatia e dall’ empatia che si è creata.

“Siamo molto felici di aver ospitato il capitano Fiorentini e il comandante Buccoliero nel plesso Consiglio. Un incontro di grande rilevanza e molto importante per i nostri ragazzi, che, spesso, vedono la divisa in maniera diversa da quella che invece rappresenta nella realtà – ha spiegato la Dirigente Antonietta Iossa -. È stato importante incontrare i rappresentanti della legalità e con loro vivere una mattinata di educazione alla crescita come bravi cittadini, nel rispetto delle regole per raggiungere i propri obiettivi. Meraviglioso ascoltarli mentre confidavano i loro sogni nel cassetto o, incuriositi dalla divisa e dalla presenza del capitano, rivolgevano le domande più disparate. Rivolgo un grazie davvero sentito al comandante e al maresciallo, perché, venendo nella nostra scuola, hanno dato un segnale di apertura e vicinanza, che per noi è fondamentale”. La scuola ha donato al comandante Fiorentini una tela raffigurante la chiesa di San Domenico realizzata dai bambini coadiuvati dai docenti.

L’incontro è stato organizzato nell’ambito dei contributi forniti dall’Arma dei Carabinieri alla formazione della Cultura della legalità.


Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento