IL BUONGIORNO DI PINA COLITTAPRIMO PIANOWellness

Il Buongiorno di Pina Colitta. Osservare le emozioni

Condividi

La nostra esistenza potrebbe essere vestita di banalità se non fosse arricchita di quegli accessori indispensabili per renderla preziosa quali sono le nostre emozioni?

Certamente si, sempre e soltanto se quelle emozioni sono accolte, osservate e guidate verso il bene di se stessi.

Che cosa è l’uomo se non un groviglio di tanti fili intrecciati insieme tra sentimenti, emozioni, comportamenti, delusioni, azioni, compromessi, aspettative…

L’uomo adulto è un continuo processo d’interpretazione ed è un’altalena tra i processi di volontà e di possibilità.

La nostra storia è rappresentata sempre da due possibilità imprenscindibili: qui e altrove.

Ritrovarsi e riconoscersi per l’adulto vuol dire sapersi orientare tra i percorsi della sua esistenza; ciò accade quando il senso del percorso si struttura nella conoscenza e nel sapere critico. Noi adulti spesso sviluppiamo una capacità critica di lettura della nostra vita e impariamo a saper investigare sino a raggiungere e a mettere a nudo noi stessi.

“L’introspezione è un’attività che sta scomparendo. Sempre più persone, quando si trovano a fronteggiare momenti di solitudine nella propria auto, per strada o alla cassa del supermercato, invece di raccogliere i pensieri controllano se ci sono messaggi sul cellulare per avere qualche brandello di evidenza che dimostri loro che qualcuno, da qualche parte, forse li vuole o ha bisogno di loro.”
ZYGMUNT BAUMAN


Condividi

Lascia un commento