TradizioniAccade in PugliaAssociazionismoCronacaPRIMO PIANOTaranto & Provincia

Personalità invitate a reggere il “Laccio” della Statua del Cristo Morto

Condividi

Nella prima parte della Processione dei Sacri Misteri di venerdì 29 marzo 2024

  1. Avv. Francesco TACENTE

Figura di spicco nel panorama giuridico e associativo di Taranto. Laureatosi con lode presso l’Università L.U.M.S.A. di Roma, ha ottenuto una specializzazione in Giurisprudenza con una tesi di eccellenza sul tema della convivenza more uxorio. Sin dai suoi anni universitari, ha dimostrato un forte impegno nelle attività parrocchiali, nell’assistenza agli orfani e nell’ambito associativo, contribuendo alla fondazione e alla gestione di numerose organizzazioni, tra cui Interact Taranto e Rotaract Taranto, di cui è stato Presidente per tre anni consecutivi. Dal 2007, ha intrapreso la carriera forense, distinguendosi per il suo impegno e la sua competenza. È Cavaliere dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme e membro di diverse istituzioni e associazioni professionali di rilievo, quali l’Ordine degli Avvocati di Taranto e l’Associazione Nazionale Forense. Nel corso degli anni, ha ricoperto ruoli di responsabilità all’interno di diverse istituzioni, dimostrando una profonda dedizione alla comunità e un costante impegno nel promuovere il progresso sociale e culturale della città. La sua vasta esperienza e la sua leadership lo hanno reso una figura rispettata e influente nel panorama locale.

  1. Dott. Gr. Uff. Angelo VOZZA

Uomo di grande impegno e dedizione, ha contribuito significativamente al suo ambiente di lavoro e alla comunità locale. Ha iniziato la sua carriera come odontoiatra nel 1979 e da allora ha esercitato con passione e competenza. Oltre alla sua attività professionale, ha ricoperto numerosi ruoli di prestigio, tra cui la presidenza del Rotaract Club Taranto nel 1981/82 e del Rotary Club Taranto nel 1999/2000. Ha anche servito come Assistente del Governatore per il Distretto Rotary Puglia Basilicata e come Presidente Provinciale Taranto dell’Assonautica Taranto. La sua dedizione alla comunità è evidente anche nei suoi ruoli come membro del comitato festeggiamenti San Cataldo e confratello della Confraternita Santissima Addolorata e San Domenico di Taranto. Inoltre, ha avuto il privilegio di essere Cavaliere Del Santo Sepolcro di Gerusalemme dal 1977. Oltre alla sua carriera nell’odontoiatria, ha un’ampia esperienza nell’insegnamento e nella formazione, lavorando come docente in varie istituzioni accademiche. Attualmente, continua la sua pratica professionale con i figli Aldo e Claudio, dimostrando una passione instancabile per il suo lavoro.

  1. Sig. Michele PAPA

Pensionato, è nato a Spongano, ultimo di sei figli, fratello di Sua Eccellenza Reverendissima mons. Benigno Luigi Papa, Arcivescovo Metropolita di Taranto, di V.M.. Ha trascorso la sua vita tra famiglia e lavoro con passione. Dopo il suo ritiro nel 2021, si dedica ai suoi nipotini a tempo pieno. Ha una vasta esperienza nel settore della radiologia medica, lavorando presso l’Ospedale Civile Francesco Ferrari di Casarano per oltre trent’anni. In parallelo, è stato imprenditore nel settore calzaturiero e della pelletteria, proprietario di diverse aziende, tra cui Bordini 2P e il Gruppo MAR srl. Ha anche ricoperto ruoli pubblici come consigliere e assessore comunale nel comune di Casarano. Michele ha conseguito la maturità classica e un diploma di tecnico di radiologia medica presso l’Ospedale Generale Regionale “CONSORZIALE” di Bari. La sua carriera poliedrica e la sua dedizione al lavoro lo hanno reso una figura rispettata nella comunità di Casarano.

  1. Ing. Giorgio TONTI

Nato il 29/01/1986 e residente a Taranto, si è distinto nel campo dell’ingegneria civile grazie alla sua brillante formazione e alle sue esperienze professionali di rilievo. Dopo aver conseguito la maturità scientifica, si laurea con lode nel giugno 2011 presso il Politecnico di Bari – II Facoltà di Taranto. Nel settembre 2011, ha arricchito il suo percorso partecipando al “Constructionarium – Turning theory into practice” presso il National Construction College in Inghilterra. Dal 2010 al 2013, ha ricoperto con successo la carica di Vice Presidente dell’associazione Giovani Ingegneri di Taranto, dimostrando leadership e capacità organizzative. Dopo aver superato gli esami di Stato nel 2011, si è iscritto all’Ordine degli Ingegneri di Taranto nel gennaio 2012, consolidando così il suo percorso professionale. Da libero professionista dal 2012, ha collaborato con lo Studio Associato ST.AR.T., contribuendo a importanti progettazioni per appalti locali di rilievo. Tra i suoi incarichi più significativi, si annovera la partecipazione al Gruppo di Lavoro per la progettazione e direzione di interventi di restauro e valorizzazione per la Arcidiocesi di Taranto. Grazie alla sua competenza e dedizione, ha contribuito al successo di progetti come il restauro del Santuario Madonna della Salute nella Città Vecchia di Taranto e la ristrutturazione della Chiesa di Maria Santissima del Monte Carmelo. La sua professionalità e il suo impegno lo hanno reso una figura di riferimento nel panorama dell’ingegneria civile a Taranto e oltre.

 

Personalità invitate a reggere il “Laccio” della Statua del Cristo Morto  nella seconda parte della Processione dei Sacri Misteri di sabato 30 marzo 2024

  1. Cav. Prof. Giovanni SCHINAIA

Cassiere Arciconfraternita Maria SS del Carmine Taranto

 Laureato in Lettere presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, si distingue per la sua fervida attività accademica e il suo impegno nella comunità tarantina. Dopo aver conseguito l’abilitazione all’insegnamento, ha dedicato la sua carriera all’istruzione, insegnando Latino e Greco presso il Liceo Ginnasio Statale Aristosseno di Taranto. La sua passione per la ricerca storica lo ha portato a approfondire vari temi, concentrandosi soprattutto sulla storia del Cristianesimo e della Chiesa, nonché sul rapporto tra liturgia e pietà popolare. È autore o coautore di diverse pubblicazioni, tra cui una monografia sui Misteri di Taranto, che esplora simboli e simbologia legati alla Settimana Santa tarantina. Giovanni Schinaia è anche attivamente coinvolto nella vita religiosa e associativa della città, essendo membro della Confraternita del Carmine dal 1988 e ricoprendo incarichi di rilievo all’interno della stessa. Inoltre, è stato insignito del titolo di Cavaliere di merito del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio e di Cavaliere dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, riconoscimenti che testimoniano il suo impegno e la sua dedizione alla comunità e alla fede.

  1. Cav. Nicola ALBANO

Nato a Taranto il 3 agosto 1963, ha trascorso gran parte della sua vita al servizio della comunità e della Chiesa. Dal 2000 è stato dipendente dell’Arcidiocesi di Taranto, lavorando con dedizione presso l’ufficio amministrativo. Nel 2009 è stato onorato con il titolo di Cavaliere dell’Ordine Equestre Pontificio di San Silvestro Papa, riconoscimento del suo impegno e della sua dedizione. Nicola è stato membro del comitato festeggiamenti San Cataldo dal 2000 al 2008 e confratello della Confraternita Santissima Addolorata e San Domenico di Taranto fin dal 1980. Ha ricoperto il ruolo di I° consigliere della confraternita dal 1995 al 2001 e di I° assistente dal 2013 al 2014. Ha anche servito come Commissario Arcivescovile della Confraternita del Rosario a Grottaglie dal 2017 al 2023 e della Arciconfraternita Santa Maria della Neve a Crispiano dal 2022. La sua lunga e dedicata carriera lo ha reso una figura rispettata nella comunità religiosa locale.

  1. Cav. Giancarlo Speranza ROBERTI

Priore Confraternita SS. Addolorata e San Domenico

 Nato a Taranto il 13 settembre 1968. Dopo aver conseguito la maturità tecnica di Geometra, attualmente è iscritto al secondo anno del corso triennale della facoltà di Scienze Giuridiche. Da luglio 2000 ricopre il ruolo di Sostituto Commissario della Polizia di Stato presso la Digos della Questura di Taranto, dopo essere stato arruolato nella Polizia di Stato nel febbraio 1989. Ha svolto diversi incarichi in vari reparti, ricevendo numerose onorificenze per il suo servizio, tra cui tre “Parole di Lode” per distinte operazioni di Polizia e varie medaglie al merito di servizio. Nel dicembre 2020 è stato insignito del titolo di Cavaliere all’Ordine al Merito della Repubblica Italiana dal Presidente della Repubblica. È confratello di diverse Confraternite, tra cui quella del Carmine, dell’Addolorata e dell’Immacolata, ricoprendo vari incarichi in ambito confraternale, incluso quello attuale di Priore della Confraternita dell’Addolorata e San Domenico. Oltre alla sua carriera professionale, è attivamente coinvolto nelle opere di carità svolte dalle Confraternite, prestando servizio volontario per le opere di carità “C.A.S.A.” e “S. Anna”.

  1. Comm. Prof. Antonio LIUZZI

Priore Emerito Confraternita SS. Addolorata e San Domenico

 Figura di spicco nella comunità di Taranto, si distingue per un ricco e variegato percorso professionale e sociale. Laureatosi con lode in Materie Letterarie presso l’Università degli Studi di Bari, ha iniziato la sua carriera come insegnante nella Scuola Primaria, per poi dedicarsi all’insegnamento di Italiano e Latino nei Licei ed Istituti Magistrali. Nel corso degli anni, ha svolto ruoli di rilievo in ambito ecclesiale, come Presidente dell’Azione Cattolica Diocesana di Taranto e membro di diversi consigli e commissioni della Diocesi. La sua passione per la cultura e la storia lo ha portato a essere un autorevole relatore in numerosi eventi locali e regionali, con un particolare focus su temi storici, letterari e religiosi. Oltre alla sua attività professionale e accademica, il Prof. Liuzzi si è distinto anche come poeta, con la pubblicazione di tre raccolte di poesie premiate e riconosciute. Il suo impegno e la sua dedizione alla comunità sono stati riconosciuti con diverse onorificenze, tra cui il Premio “Cataldus d’argento” e i titoli di Commendatore dell’Ordine di San Gregorio Magno e di Cavaliere dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme. La sua lunga e fruttuosa carriera è stata coronata dall’onore di essere nominato Priore Emerito della Confraternita di Maria SS. Addolorata di Taranto.


Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento