Accade in PugliaAmbientePoliticaPRIMO PIANOSanitàTaranto & Provincia

Grottaglie ennesima restituzione di un finanziamento pubblico, un’altra “perla” di questa Amministrazione

Condividi

Grottaglie (Ta) – A questo punto delle due l’una: o siamo di fronte a incapacità di certi uffici oppure siamo governati da amministratori incapaci politicamente. Io sarei per la seconda in quanto sono molti gli episodi di finanziamenti che tornano indietro perché non utilizzati, il tutto nel fragoroso silenzio di chi regge e difende a spada tratta questa Amministrazione, a cominciare dai giannizzeri  di Sud in Movimento che quando erano all’opposizione erano sempre “lancia in resta e vai a darne di santa ragione al Sindaco  e assessore di turno”.

Questa ultima che sto per descrivere sa di beffa vera e propria, in quanto è noto di come questo Sindaco abbia guadagnato la prima poltrona di primo cittadino circa 8 anni fa, non abbiamo dimenticato le sue battaglie ambientali e il suo arruffare il popolo in nome di un ambiente sano, senza discariche, insomma il green trionfava borioso in tutti i suoi comizi. Bene non appena al “soglio” comunale, piano piano le cose sono cambiate e con lui i fidi paladini dello stesso Sud in Movimento  e Ri-Generazione.

Sud In Movimento e Ri-Generazione

Silenzio assoluto per lo sterminio di alberi in città,  stessa cosa per l’ installazione di antenne a go go (tranne ultimamente iniziative contro il 5G, questione sollevata dal Consigliere Vito Rossini e odg votato ad unanimità in Consiglio comunale ), una città sporca e poi ciliegina sulla torta perdita di finanziamenti come quello del Progetto Mangiaplastica, una piccola cifra per carità (€ 4.499,97 ), ma sempre una perdita per le casse comunali e per magari qualche valido beneficio ambientale alla comunità. Su questo ovviamente tutti zitti, come d’altronde accadde per l’isola ecologica, finanziata con finanziamenti pubblici, che volevano realizzare in via della Costruzione, peccato che il suolo era privato e i proprietari si sono fatti valere con il risultato dei  finanziamenti  saltati e restituiti.

Ecco l’ultima perla: con Determinazione n. 806 del 13/05/2024 del Settore Finanziario del Comune di Grottaglie, in provincia di Taranto, viene restituito un contributo non utilizzato relativo al Progetto Mangiaplastica.

Ecco i punti salienti:
Revoca del Finanziamento: Il Ministero della Transizione Ecologica ha revocato il finanziamento di € 4.499,97 assegnato al Comune per la realizzazione del progetto.
Incasso e Utilizzo: L’ente ha incassato questa somma nel 2022 ma non l’ha impegnata. L’importo è confluito nell’avanzo vincolato del bilancio 2022 e successivamente è stato stralciato a chiusura dell’esercizio 2023.
Restituzione: La determinazione prevede la restituzione di questa somma al Ministero della Transizione Ecologica.
Atti Contabili: Saranno adottati gli atti contabili necessari per procedere alla restituzione.
Pubblicazione: La determinazione sarà pubblicata all’Albo Pretorio Comunale per 15 giorni consecutivi.
Responsabile: Il dott. Ettore Bavaro, Responsabile del Settore Finanziario e Tributi, attesta la copertura finanziaria.

A voi le considerazioni finali


Condividi

direttore

Lilli D’Amicis - giornalista - "Lilli D’Amicis - Arcangela Chimenti D'Amicis - direttore oraquadra.info" In sintesi la giornalista che non sarei!!! Arcangela Chimenti D’Amicis, così registrata all’anagrafe di Grottaglie, dove è nata il 10 luglio del 1955 e dove dal 2010 risiede, dopo un’assenza di quasi 20 anni, ma tutti la conoscono come Lilli D’Amicis, giornalista senza peli sulla lingua, dal 1984 esercita una delle professioni più affascinanti, iscritta all'Ordine dei Giornalisti di Puglia da Marzo 1986 il giornalismo appunto, un’attività che principia come corrispondente al Corriere del giorno di Taranto, grazie al quale, nel 1986, ottiene l’iscrizione all’Ordine dei giornalisti di Puglia e da allora comincia una fitta attività in giro per l’Italia, ricoprendo vari ruoli sempre nell’ambito della comunicazione giornalistica. Ha collaborato nei Tg di Videolevante di Taranto, Retepuglia, Trcb e Puglia Tv tutte emittenti del brindisino. A Puglia tv di Brindisi realizza il primo tg fatto dai bambini delle scuole elementari di Brindisi, un successo ed una novità che la portò a Sanremo, in una Convegno nazionale ACLI per parlare di questo singolare esperimento. Poi trasferitasi al nord, a La Spezia, ha iniziato a collaborare con l’emittente televisiva Astro tv ed Uno Tv, nella prima ha realizzato e condotto programmi di approfondimento giornalistico, nella seconda invece ha ricoperto l’incarico di capo redattore, redigendo e conducendo Tg e programmi di approfondimento. A Roma nel 1993 ha collaborato a Il Tempo, redazione cronaca e poi spettacoli. Tornata in Puglia a Brindisi, è entrata a far parte della redazione giornalistica di Ciccio Riccio fm, dove realizzava 7 radio notiziari al giorno, e contemporaneamente teneva due rubriche di spettacolo, sul Corriere del Giorno di Taranto, da lei ideate “Radioascoltando” e “Televisionando”. Nel 1997 fonda un magazine cittadino, un mensile di varia informazione, ZOOM, tutto a colori, formato poket (A5), con una tiratura di 2000 copie, con vendite che hanno toccato le 1500 copie, naturalmente oltre ad editore era anche direttore. Zoom fu all’epoca il primo giornale cartaceo ad avere un sito internet: www.zoomonline.it. Nel 2001 è costretta a chiudere il suo amato Zoom, dove si sono formati alcuni ragazzi, oggi giornalisti locali di talento, la chiusura fu dovuta anche a un furto nella redazione che mise in ginocchio le già magre risorse finanziarie del giornale. Dal 1998 firma le testate giornalistiche dell’emittente radiofonica “Ciccio riccio” e “Disco box”, prossima a passare il testimone a Valentina Molfetta appena diventata giornalista professionista. Dal 2006 è stata addetto stampa di un Senatore di Puglia per circa 8 anni e dal 2000 al 2015 fornisce il servizio di uffici stampa politici. Nel marzo del 2011 fonda un nuovo giornale, ma questa volta è solo on line: www.oraquadra.info e dal 2004 ha un blog di successo: www.tuttoilresto-noia.blogspot.com , già nel titolo è una leggenda, firme di studiosi ed intellettuali locali contribuiscono alla redazione di questo blog che contava quando era in piena attività una media di 1200 visitatori al giorno. Ha conseguito la maturità scientifica e diploma magistrale, non è riuscita a laurearsi perché il suo tempo oltre che per il lavoro giornalistico, sua unica professione, è stato impiegato a crescere i suoi due meravigliosi figli, avuti in giovanissima età e ai quali non ha voluto mai far mancare l’affetto del padre, suo marito Oreste, ufficiale della Marina Militare vip in carriera, sempre in giro per il mondo e lei a suo seguito con armi e bagagli e con Michela Tombolini avvocato e prima wedding lawer d'Italia, e Giovanni Tombolini istruttore e pilota di aerei, docente al Istituto Carnaro Marconi Flacco Belluzzi e pilota di Canadair. Alla soglie dei 70 anni sono ancora operativa con la mia agenzia MT Eventi wedding e non solo. E scusate se è poco!!! di più non ce la faccio a fare.

Lascia un commento