Bari & ProvinciaAccade in PugliaPoliticaPRIMO PIANO

Servizi per l’infanzia. Mazzarano: “Bisogna dotare la Regione di una legge moderna sui servizi educativi per la fascia 0-6”

Condividi

“Raccogliamo la disponibilità dell’assessorato alla formazione della Regione, a collaborare affinché la Puglia si doti al più presto di uno strumento legislativo in materia di servizi educativi per l’infanzia “

Bari – Così il Consigliere regionale, nonché Presidente della V Commissione, Michele Mazzarano, oggi in VI Commissione, in occasione dell’audizione della Presidente nazionale del Gruppo Nazionale Nidi e Infanzia, in merito al Sistema Integrato 0-6 in Puglia.

“Partiamo dal lavoro fatto in questi anni dall’assessorato per dire che ora, in Puglia, tutto questo va messo a sistema con un intervento legislativo, dal  momento che l’ultima legge di riferimento è la n.19 del 2006.
Oggi  – prosegue Mazzarano – siamo di fronte all’esigenza di legiferare aderendo al DL 65/2017 e considerando un nuovo approccio culturale: va assegnata centralità al bambino non più in chiave socio assistenziale ma in chiave di servizi educativi integrati e di qualità nella fascia 0-6 anni.
La Regione deve garantire una governance adeguata attraverso l’istituzione dei “coordinamenti pedagogici” che avrà come obiettivo la crescita del dato di copertura che al momento è ancora del 20% rispetto alla popolazione 0-3.
Così una nuova norma regionale può dare una risposta precisa in termini di servizi di qualità e di capacità di governo ed indirizzo del decisore pubblico, e si potrà in questo modo contrastare il fenomeno della denatalità, particolarmente avvertito in Puglia e nel Mezzogiorno. Servizi di qualità rivolti ai bambini sono la migliore garanzia di agio e serenità per le famiglie.
Il confronto di oggi è dunque – conclude Mazzarano – un passaggio per arrivare tempestivamente ad una nuova legge regionale su questa materia strategica”.

Michele Mazzarano

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento