Accade in PugliaAgricolturaEnoGastronomiaFeste PatronaliGastronomiaSagre pugliesiTaranto & ProvinciaTradizioniTurismo

Aperte le iscrizioni per “Masserie sotto le Stelle” che si terrà mercoledì 21 agosto

Condividi

Musica, cibo, masserie misteriose: l’area Due Mari Taranto-Brindisi di Cia Agricoltori Italiani di Puglia torna a “giocare” con l’agricoltura locale per scoprirne le eccellenze

Taranto – Un territorio che si svela, anche agli occhi di chi ci vive. È il piccolo miracolo che ogni anno compie “Masserie sotto le stelle”, rinomato evento estivo giunto ormai alla sua undicesima edizione, che quest’anno si svolgerà il prossimo 21 agosto in provincia di Taranto.

Gli ingredienti di questo evento sono pochi, ma dal sapore intenso: un tour segreto in pullman la cui ubicazione si conoscerà durante il tour, sfiziose degustazioni a chilometro zero, una cena tipica e musica dal vivo sotto le stelle.

Un format consolidato, insomma, a metà strada tra la festa rurale e il gioco di società, che negli anni ha raccolto un interesse crescente da parte di tanti turisti e numerosi cittadini, non solo di Castellaneta, il quartier generale dell’evento, ma dell’intero arco ionico occidentale.

A farsi coinvolgere ogni estate dal “gioco” della Cia sono soprattutto gli abitanti del territorio, che si ritrovano stupiti di fronte alla meraviglia delle masserie storiche, dei siti produttivi, degli agriturismi che operano spesso senza che loro, purtroppo, ne abbiano piena contezza.

Uno stupore che aumenta poi se gli occhi sono quelli del visitatore venuto da lontano: mischiandosi al resto del gruppo, infatti, il turista trova ogni volta conferma del fatto che l’agricoltura qui in Puglia abbia ancora molto da dire e rappresenta anche un’esperienza turistica coinvolgente, da vivere intensamente e raccontare una volta tornati a casa.

Quest’anno l’undicesima edizione di “Masserie sotto le Stelle” si svolgerà mercoledì 21 agosto ma la macchina organizzativa è già partita da un pezzo e in questi giorni vive addirittura la fase finale: si partirà in pullman alle 16:00 da Castellaneta Marina, in piazza Kennedy, oppure alle 16:30 da Castellaneta, con ritrovo fissato nel piazzale dello stadio comunale “Giovanni De Bellis”.

I partecipanti trascorreranno una piacevole serata immersi nella natura, assaporando i valori autentici della vita agreste, alla scoperta dei tesori della terra e degustando piatti tipici della tradizione, allietati da particolari intrattenimenti musicali.

Per ulteriori informazioni e per prenotare (i posti sono chiaramente limitati) è possibile chiamare in orari d’ufficio ai numeri 0992231903, 0996419807 e 0996419802, oppure scrivere all’indirizzo e-mail duemari.tabr@cia.it.

L’iscrizione dà diritto alla partecipazione, al viaggio in autobus, alle sfiziose degustazioni e alla grande cena finale sotto le stelle con solo pietanze della tradizione: antipasti, primo piatto, secondo, contorni, frutta e dolci saranno rigorosamente preparati con ingredienti genuini e prodotti d’eccellenza del comparto agroalimentare ed enogastronomico territoriale, dai profumi inconfondibili e dal gusto unico della cucina mediterranea.

Insomma, anche quest’anno l’agosto tarantino brillerà per un evento unico nel suo genere. Il gradimento e la longevità di “Masserie sotto le Stelle” sono la prova evidente di come sia indispensabile investire nella conoscenza del settore, anche per smontare quella narrazione errata che vorrebbe il territorio ionico a esclusiva vocazione industriale.

L’area Due Mari di Cia Agricoltori Italiani di Puglia ci prova ogni anno e ogni anno riesce a cogliere nel segno. Tra mistero e gusto, il successo di “Masserie sotto le Stelle” non è affatto un segreto.


Condividi

Franco Gigante

Il giornalista Franco Gigante, di Castellaneta, iscritto all'albo professionale dell'ordine nazionale dei giornalisti, ha cominciato a scrivere di calcio a metà anni sessanta per i settimanali regionali Il Gazzettino e NuovoSud, e di musica sui periodici nazionali Ciao2001 e NuovoSound. Come inviato musicale ha seguito per anni il Festival di Sanremo. «Nel 1982 ero inviato per il Corriere del Giorno e fui chiamato sul palco in rappresentanza dei quotidiani regionali, insieme a Sandro Mayer per i settimanali e a Mario Fegiz per i quotidiani nazionali: controfirmammo la busta con il nome del vincitore indicato da Giucas Casella che fu aperta alla nostra presenza nella serata finale: c’era il nome di Riccardo Fogli, vincitore di quell’anno con la canzone “Storie di tutti i giorni”». Ha seguito quasi tutte le edizioni di Un Disco per l’Estate a Saint Vincent, Gondola d’Oro a Venezia e Vela d’Oro a Riva del Garda. «Sul palco del Saint Vincent Estate 1978 presi parte a un gioco musicale in coppia con Fred Bongusto e trasmesso per la prima volta a colori dalla Rai; fra gli altri artisti di quella edizione c’erano anche Mia Martini, Patty Pravo, Franco Califano, Renato Zero, Tozzi, i Pooh, Oxa e Venditti». È inviato musicale dell'agenzia nazionale di stampa Italpress, è critico musicale per i quotidiani regionali Corriere Adriatico di Ancona, Il Centro di Pescara, Giornale di Sicilia, e collabora con Nuovo Quotidiano di Puglia e Buonasera Taranto. Nella sua carriera ha scritto anche sui quotidiani Corriere Mercantile di Genova, Il Giornale di Reggio, Nuovo Molise, La Gazzetta del Popolo, La Provincia di Como, Il Giornale di Calabria, La Voce di Reggio, Calabria Ora e La Gazzetta dello Sport. È stato direttore del periodico Contatto, dell’emittente televisiva RTM e di Radio 94 Taranto. Come ufficio stampa ha curato la comunicazione del Centenario della Nascita di Rodolfo Valentino, Carnevale di Putignano, CantaGargano, Ercole d'Oro, Torneo Ludovico nazionale di calcio giovanile, Fondazione Rodolfo Valentino, Sagra da Farnedd e dei Sapori di Puglia, Premio Internazionale Rodolfo Valentino Economia Finanza Comunicazione e Ricerca, Valentino d'Argento, Mandarino d'Oro, Premio Internazionale Città di Valentino, Concorso Internazionale Musicale Crisalide, Concorso Internazionale d'Esecuzione Pianistica Città di Valentino, Comunità L’Incontro, Carnevale di Castellaneta, Miss e Mister Bellezza Jonica, Miss Castellaneta Marina; Enti e privati cui presta, o ha prestato, il lavoro di addetto alla comunicazione sono i Comuni di Castellaneta e di Palagiano, C.I.A. Area Due Mari Taranto e Brindisi, Ordine Equestre Santo Sepolcro di Gerusalemme, GAL Luoghi del Mito e delle Gravine, Comunità Montana della Murgia Tarantina, Diocesi di Castellaneta, Discoteca Nafoura di Castellaneta, Discoteca DNA di Ginosa Marina, Caffè del Cavaliere di Matera, Colombata Famosa 1867 di Massafra, Jonica Eventi, Greenergy, Lega Navale Castellaneta. Ai primi anni settanta ha iniziato la carriera di dee-jay a Saint Vincent (Aosta), per proseguirla successivamente al Blu Moon di Marina di Ginosa e al Bi.Blu.Ar. di Martina Franca. A metà anni settanta ha dato vita a Radio Gieffe Castellaneta insieme ad altri appassionati di musica. «Era una delle prime radio ‘libere’ italiane della Puglia che condivisi con alcuni imprenditori per la parte economica e con molti giovani promettenti dee-jay; la radio dava voce ai cittadini con programmi di dediche e aveva anche strisce specifiche di vari generi musicali». In ambito sportivo è stato dirigente del Milan Club Castellaneta e della squadra del Castellaneta Calcio, insignito del Premio CONI 2000 e dei premi benemerenza FIGC 1992 e 2003. «Entrambe le Stelle al merito sportivo mi furono consegnate a Roma, nel 1992 dal presidente Antonio Matarrese e nel 2003 dal presidente Franco Carraro: in entrambe le occasioni l’emozione fu tantissima». Ha promosso e organizzato il Torneo Ludovico nazionale di calcio giovanile per quasi vent’anni insieme ad altri sportivi. Ha prestato servizio di capo stazione nelle Ferrovie dello Stato Italiane a Bari Centrale, San Basilio Mottola e a Castellaneta Campagna.

Lascia un commento